Trattamento dei disturbi compulsivo-ossessivi

I disturbi compulsivo-ossessivi si possono curare attraverso appositi percorsi grazie alla psicoterapia cognitivo-comportamentale. Scopri di più!

Trattamento dei disturbi compulsivo-ossessivi

psicologa Stefania Rossi I disturbi ossessivo-compulsivi sono sempre più frequenti e interessano una fetta crescente della popolazione, soprattutto nella fascia che va dai 15 ai 25 anni. I disturbi ossessivo-compulsivi colpiscono circa il 2-2,5% della popolazione generale e si caratterizzano per il manifestarsi improvviso di ossessioni e compulsioni. In questa prima categoria rientrano sintomi quali idee, pensieri, impulsi, emozioni e immagini percepiti come intrusivi, fastidiosi e privi di senso.

Gli esempi sono innumerevoli, tra i più ricorrenti basti ricordare la sensazione di dover camminare a tutti i costi nel perimetro delle mattonelle stradali onde evitare conseguenze negative, o il timore di infezioni pericolose al solo toccare la maniglia di un bagno pubblico. Non si tratta ovviamente di semplici preoccupazioni, ma di vere e proprie manie e ossessioni che influenzano in negativo la vita del paziente e delle persone che lo circondano.

Altra grande categoria di sintomi facente parte dei disturbi ossessivo-compulsivi sono i rituali, ovvero comportamenti che si manifestano in risposta alle ossessioni e che ne rappresentano un tentativo di soluzione. Di solito sono seguiti da un senso sollievo temporaneo, destinato a svanire nel giro di poche ore o qualche minuto. Lavare le mani per togliere i germi come risposta all'ossessione, così come evitare di toccare le maniglie delle porte o indossare i guanti, sono due possibili rituali adottati da chi è affetto da questi disturbi.

Simili problematiche sono talvolta collegate fra loro da relazioni sottili e difficili da riconoscere, altre volte risultano talmente evidenti da emergere con forza nelle situazioni più disparate secondo uno schema ricorrente e ripetuto. Al paziente spetta il compito di muovere il primo passo e cercare un valido aiuto per superare le difficoltà e tornare a una vita normale.

La psicoterapia TCC per curare i disturbi ossessivo-compulsivi

La psicoterapia cognitivo-comportamentale (o terapia cognitivo-comportamentale, TCC) rappresenta ad oggi una valida risposta ai disturbi di tipo ossessivo-compulsivo. Dopo una prima fase conosciuta come assessment, il terapeuta propone il percorso di cura che ritiene più adatto alla persona o al gruppo di persone che ha di fronte. Non è raro che le sedute vengano organizzate in gruppo, sistema che permette di condividere le proprie esperienze e confrontarsi in modo costruttivo con gli altri.

Nel mio studio privato a Forte dei Marmi, in provincia di Lucca, propongo percorsi di psicoterapia cognitivo-comportamentale su misura, rivolti a quanti soffrono di problematiche e disturbi ossessivo-compulsivi più o meno gravi. Se desideri fissare il tuo primo appuntamento ti invito a contattarmi senza impegno via telefono o email per una consulenza personalizzata.

Il tuo disturbo ti impedisce di vivere serenamente?

Non aspettare oltre, il percorso da affrontare per uscire dai tuoi problemi, può incominciare oggi stesso!

prenota una visita
Dipendenza
affettiva
Disturbi del
comportamento
sessuale
Disturbi d'ansia
Attacchi di panico
Disturbi
ossessivo-compulsivi